Tiramisù più buono che ci sia

Oggi si torna a parlare di ricette.

E lo si fa con uno dei dolci più amati da tutti noi: il tiramisù.

Potrebbe quasi sembrare un dessert ormai banale, ma per farlo buono serve tanta pazienza e tanto cuore.

Ingredienti:

– 250g di mascarpone

– 50 g di zucchero

– 2 uova grandezza media

– Pavesini

– Caffè

– Cacao in polvere

Si inizia sempre prendendo tutto il necessario e tenendolo vicino a noi. Io parto sempre facendo il caffè rigorosamente con la Moka, ed appena pronto lo metto subito in una scodellina per farlo raffreddare.

Apro le uova dividendo bene il bianco e il rosso. Aggiungo lo zucchero pesato con cura, al rosso dell’uovo ed inizio a mescolare con un frusta a mano finché non diventa spumoso e chiaro. Inizio poi ad aggiungere il mascarpone e sempre con la frusta a mano creo una crema. Inizio poi con delle frustine elettriche a montare con cura il bianco dell’uovo aggiungendo prima un pizzico di sale. Montare bene l’albume è importantissimo! Deve risultare ben compatto e non liquido altrimenti andrà a gravare sulla crema finale. Aggiungo poi il bianco alla crema di mascarpone e maneggio dall’alto verso il basso con cura tutti gli ingredienti insieme.

Ora è il momento di prendere una ciotola dove mettere in primis uno strato di crema.. si iniziano ad aggiungere poi i pavesini ad uno ad uno appena bagnati di caffè. Si crea così il primo strato, cospargendo ancora di crema e mettendo una spolverata di cacao.

Si deve continuare così, io di solito faccio 3 strati in modo che resti ben soffice e cremoso! Il risultato sarà sicuramente ottimo e squisito!

Con un buon tiramisù avrete sicuramente modo di fare una splendida figura !!

Se lo volete fare per un compleanno sarà sicuramente gradito! Per rendere tutto più bello basta una candelina al centro e degli splendidi fiori freschi in tavola!

L’atmosfera sarà magica !!

Giardino di Ninfa

Non solo cucina in questo blog, ma anche voglia di esplorare e di scoprire nuovi piccoli angoli.

È stata la volta del Giardino di Ninfa, uno dei giardini più romantici al mondo ed il secondo più bello d’Europa.

Ed è proprio così. Un piccolo grande giardino all’inglese curato dalla Fondazione Caetani, che racchiude una varietà infinita di specie vegetali, animali e tante emozioni, profumi e colori mescolati fra loro.

Impossibile svelare tutto, il percorso va vissuto insieme alla guida e va scoperto man mano. Sicuramente si ha modo di passare una bellissima ora completamente immersi nella natura, nella storia, tra piante, fiori, uccellini ruderi e acque limpide. Un angolo di paradiso che si trova a Cisterna di Latina, nemmeno un’ora da Roma e, facilmente raggiungibile!

Ci si dovrà perdere tra i tanti angoli, bisognerà essere curiosi di scoprire nuovi fiori, nuove forme, nuovi profumi… e vi assicuro che anche se non riuscite a trovare una giornata di sole splendente, la visita ne vale comunque la pena. Il giardino è affascinante anche bagnato dalle gocce di pioggia!

Se vi appassiona oltre la natura, anche la storia, questo Giardino è il luogo che davvero fa per voi. Dalla nascita ad oggi tanti sono gli intrecci storici di questo piccolo borgo divenuto poi museo naturale.

Cheesecake nutella e cocco

La prima esperienza che voglio condividere con voi è quella culinaria. Si, è una vera e propria esperienza. Una delle più belle quando si vuole pensare a creare un qualcosa di unico.

È una sorpresa che adoro fare. Perché so, guardando gli occhi di chi la assaggia, che è molto più che gradita.

Ed allora per iniziare munitevi di tanta pazienza, di tanta dolcezza e tanto cuore.

Sono solita fare una base grande circa 20 cm. Ovviamente le dosi varieranno a seconda della grandezza e dei gusti.

Per la base:

– 170g di biscotti integrali. Mi sono trovata divinamente con quelli del Pam Panorama.

-50g di burro

Per la crema:

-400g di Philadelphia classico

-320g di yogurt greco 0%

-50g di zucchero

-baccello di vaniglia

-nutella q.b.

-cocco q.b.

Per prima cosa preparate tutti gli ingredienti vicini a voi in modo da non dimenticarvi nulla. Vi ci vorrà circa un’oretta per fare tutto in maniera ottimale. Iniziate con la base. Semplicissimo. Frullate i biscotti finemente ed unite a filo il burro appena fuso. Amalgamate bene in modo che tutte le briciole si impregnino bene. Prendete una teglia apribile, cospargete un po’ di burro e metteteci della carta forno. Appena i biscotti saranno pronti, rendeteli nella teglia a creare una base bassa ed omogenea. Lasciate riposare per mezz’ora.

In questo frangente avrete tutto il tempo per riposare, ragionare, leggere un buon libro o fare tutto ciò di cui avete bisogno.

Prima che la mezz’ora sia passata iniziate a preparare la crema. Sarà ottima. Aggiungete in una ciotola il Philadelphia, lo yogurt greco, lo zucchero e l’interno del baccellino di vaniglia. Con una frusta a mano amalgamate tutto con tanto amore fino ad ottenere una crema buonissima.

Ora è arrivato il momento di tirare fuori la base ed unire la crema.

Io sono solita fare questo dolce la sera prima di quando deve essere mangiato in modo che si compatti bene. Circa un’ora prima di servirlo aggiungo lo strato di nutella e cospargo di cocco.

Le jeux sont faits.

Rimarranno tutti a bocca aperta! Un dolce semplicissimo velocissimo ed assolutamente ottimo!!

Il consiglio che vi posso dare è che in qualsiasi cosa voi facciate, ci dovrete mettere il cuore. Tanto. Verrà tutto più gustoso!

La bellezza della creatività

È da qui che incomincia tutto. Da tutto ciò che una persona può pensare. “Se puoi pensarlo, puoi farlo”. E si. È proprio così. Ci vuole un pizzico di follia, di creatività e tanta tanta voglia e pazienza. Ma i sogni si riescono a realizzare. A volte possono essere sotto forma di cose materiali, altre sotto forma culinaria. Basta che siano impregnate di emozioni e, che queste emozioni possano coinvolgere tutti.

Ci vuole il tempo. Siamo tutti ossessionati da questa parola. Sì, è vero. Di tempo ce ne vuole, ma a volte bisogna essere anche bravi a crearselo. Tutto ciò che facciamo non deve essere un peso. Ci vuole passione. Quando ci sta questo ingrediente, il tempo si trova. E se ne trova tanto. Di questi tempi siamo trottole e l’unica cosa che può davvero aiutarci è la nostra creatività. Ci dà modo di staccare la spina, di faticare per un qualcosa che ci faccia stare bene, che ci faccia sentire orgogliosi di noi stessi. A volte basta davvero poco per dar vita a qualcosa di unico, a qualcosa che ci possa rendere felici. Basta poco di tempo, basta poco di ingredienti, basta poco di materie prime. A volta basta davvero poco. Ma quel poco, può creare qualcosa di davvero grande.

(Paris, Luglio 2018)